Ecco chi era la modella di nudo più famosa del mondo

Secondo una recente scoperta di Cluoude Schopp, la donna ritratta in “L’Origine du Monde” era Constance Queniaux. L’opera conservata l Museo d’Orsey di Parigi fu dipinta dal pittore francese Gustave Courbet nel 1866, anche se fu esposta pubblicamente in Francia solo nel 1991.

Essa infatti rappresenta il nudo di una donna che per diversi anni si pensò fosse la modella irlandese Joanna Hiffernan, amante di Courbet.

Studiando alcune lettere tra due scrittori dell’epoca, George Sand e il figlio di Alexandre Dumas, Schopp ha scoperto che la donna ritratta in “L’Origine du Monde” era Constance Queniaux, nota ballerina dell’Opera di Parigi.

Nel 1866 Constance aveva 34 anni, ed era una delle amanti del diplomatico ottomano Halil Şerif Pasha, noto con il nome Khalil Bey, l’uomo che commissionò l’opera al pittore francese. Khalil Bey teneva il quadro all’interno di un camerino, dietro una tenda verde, e lo mostrava agli ospiti delle cene e delle feste che organizzava a casa sua.

A quanto sembra, nella trascrizione della lettera ad Alxandre Dumas c’era un errore: il nome della ballerina era scritto male mentre la frase di riferimento conteneva la parola “intervista” “interview” che in realtà è intérieur cioè “parti intime”

«Uno non può dipingere con il proprio pennello più delicato e musicale l’intervista di Madamoiselle Queniault» si trasforma in «Uno non può dipingere con il proprio pennello più delicato e musicale le parti intime di Madamoiselle Queniault».

Fonte: ilpost

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Battuto all’asta per 1,2 Milioni: Bansky distrugge il suo “Girl with Balloon” (VIDEO)

Bansky, nato a Bristol (non si sa quando…) è un artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS