Arriva in Europa CAR-T, la prima terapia cellulare contro i tumori

La prima terapia cellulare contro i tumori arriva finalmente anche in Europa. Si tratta della tecnologia CAR-T, dove “CAR” sta per Chimeric Antigen Receptor, una proteina ibrida sintetica in grado di riconoscere il tumore e di attivare il Linfocita T, uno dei componenti fondamentali del nostro sistema immunitario.

L’Ema, Agenzia europea per i medicinali, ha dato il via libera per i primi 2 medicinali: il Tisagenlecleucel, per trattare la leucemia linfoblastica acuta a cellule B e il linfoma diffuso a grandi cellule B; e Axicabtagene ciloleucel, sempre per pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B e con linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B.

Come funziona questa terapia?

La tecnica consiste nell’isolare i globuli bianchi del paziente, individuare i Linfociti T e inserire al loro interno il frammento di DNA che reca le informazioni per produrre la proteina ibrida CAR, in modo che i linfociti T comincino a esprimerla sulla loro superficie.

A quel punto, le cellule T ingegnerizzate, trasformate in un farmaco vivente personalizzato e potenzialmente in grado di riconoscere e attivarsi contro il tumore, vengono moltiplicate e reinfuse nel paziente.

Fonte Repubblica.it

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Allarme Droga: l’abuso è tra i giovanissimi e gli adolescenti

Il termine droga è universalmente accettato, in Italia, per definire le sostanze attive sul sistema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS