Capodanno 2019, tra tradizione e una piccole dose di scaramanzia

L’imminente arrivo del nuovo anno induce sempre a cedere a qualche piccolo rito scaramantico che la tradizione suggerisce come veicolo di buona fortuna futura. 

Un po’ come succede con l’oroscopo a cui anche i più scettici cadono in tentazione e si concedono una sbirciatina, molti si tolgono lo sfizio di mettere in pratica quelle piccole accortezze che promettono la speranza di un 2019 ricco di soddisfazioni, sorretti dal motto “non è vero, ma ci credo”.

C’è chi si veste di rosso l’ultimo dell’Anno, che si rimpinza di lenticchie, chi riempie la casa di vischio per non farsi sfuggire l’occasione di un bacio: sono le usanze portafortuna che dovrebbero aiutarci a catturare la buona sorte e convincerla a riservarci un occhio di riguardo.

Molte sono usanze antiche delle quali non ricordiamo neppure l’origine, altre sono relativamente recenti e arrivano da Paesi lontani .

Baciarsi sotto il vischio è uno dei riti più noti per garantire lunga vita a una storia d’amore. La tradizione nasce dai Druidi che utilizzavano rametti di vischio per tenere lontani gli spiriti maligni dalla casa.

Secondo la leggenda, le bacche di vischio nascondono un troll imprigionato da un mago dopo questo aveva tentato di baciarne la moglie addormentata. Regalare un armo di vischio alla donna amata è simbolo di un sentimento intenso e molto passionale.

Le lenticchie: Consumate da sole o con il classico cotechino, hanno il compito di propiziare la prosperità e i lauti guadagni. Sarà per la per la forma che ricorda quella di piccole monete, sarà per il fatto che favoriscono il transito intestinale e che questo è da sempre considerato simbolo di abbondanza, questi piccoli legumi dovrebbero aiutare l’ingresso di denaro e le vincite monetarie.

Sarà vero? Di sicuro hanno ottimo sapore e sono ricche di nutrienti utili per la salute. Tutto il resto… è in più.

Uva : Anche un bel grappolo dovrebbe favorire i movimenti di denaro in entrata: secondo l’usanza spagnola occorre mangiarne dodici chicchi mentre scoccano i rintocchi della mezzanotte.

Melograno : E’ simbolo di fertilità e buona sorte in virtù del suo colore rosso, dei chicchi dolci e succosi e del guscio che protegge il contenuto del frutto, ma anche l’energia della persona che lo mangia.

Fonte: Tgcom24.it / Today.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Jim Carrey risponde ad Alessandra Mussolini: “Può capovolgere la vignetta”

Jim Carrey – Alessandra Mussolini, la guerra continua. Dopo l’aspro dibattito scatenatosi su Twitter dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS