Dal relitto della Re d’Italia rinvenuto un leggendario tesoro

Una cassaforte che potrebbe contenere un tesoro da decine di milioni di euro è stata rinvenuta da un gruppo si sommozzatori nel relitto della nave ammiraglia Re d’Italia, affondata nell’Adriatico nel 1866 nella celebre battaglia navale di Lissa causando la morte di quasi 400 marinai italiani.

Secondo la leggenda, al momento dell’affondamento la fregata corrazzata della Regia Marina trasportava un carico d’oro che sarebbe dovuto servire ai costi del governo provvisorio italiano in Dalmazia, in caso di vittoria della marina italiana sull’Austria durante la Terza guerra d’indipendenza.

Lorenzo Marovic, il leader della squadra di esploratori e cacciatori di tesori sommersi, lo ha annunciato ai media croati. “Non sappiamo cosa ci sia nella cassaforte – ha spiegato – ma sono dell’opinione che comunque dovrebbe essere portata alla superficie”.

Il 16 luglio 1866 la regia flotta italiana salpò da Ancona diretta a Lissa e bombardò i forti sulle colline dell’isola. Quattro giorni più tardi però, il 20 luglio del 1866, sopraggiunse la squadra navale austroungarica agli ordini dell’ammiraglio Wilhelm von Tegetthoff. Ebbe così inizio la battaglia di Lissa, conclusasi con una drammatica sconfitta della flotta italiana.

Fonte: Ansa

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

L’Università degli Studi Roma Tre dice di no alla plastica: distribuirà gratis 30.000 borracce d’acciaio

All’Università degli Studi Roma Tre arriva la borraccia per salvaguardare l’ambiente e dire addio alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS