Fontana di Trevi. Le monete non saranno più solo destinate alla Caritas

Le monetine gettate dai turisti nella Fontana di Trevi andranno alla Caritas solo fino a fine marzo.

Dopodiché, dal primo aprile, entrerà in vigore il nuovo sistema che il Campidoglio sta ancora terminando di valutare: il “tesoro” della fontana, stimato in oltre un milione di euro l’anno, dovrebbe essere raccolto da Acea e impiegato in parte per finanziare progetti sociali, in parte per la manutenzione del patrimonio culturale cittadino.

Si punta, innanzitutto, a strutturare un sistema di conteggio delle monete che turisti e romani tradizionalmente lanciano nella prestigiosa fontana.

A quanto si apprende si starebbe ragionando anche sulla possibilità di lasciare alla Caritas la gestione degli introiti da destinare a progetti sociali specifici, e su quella di includere altre realtà per potenziare ad esempio l’accoglienza dei senza fissa dimora.

Fonte: Tgcom24.it / Ansa.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Il Pm chiede l’ergastolo per Igor il russo, dopo una requisitoria di un’ora e mezza

Al termine di una requisitoria di circa un’ora e mezza il pm Marco Forte ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS