Impero Amazon: è la seconda società USA da 1000 miliardi

La società di Jeff Bezos ha sforato quota 1.000 miliardi nel momento in cui le sue azioni hanno raggiunto una quotazione di 2.050,2677 dollari e hanno toccato un picco di 2.050,50 dollari nel corso della giornata.

Amazon diventa così la seconda azienda ad essere valutata 1000 miliardi a Wall Street, solo la Apple ha raggiunto questo traguardo prima.

Dall’inizio dell’anno Amazon è salita il 71%. E dalla fine del 2014 del 550%, guadagnando 800 miliardi di dollari di valore. A spingere i titoli nella seduta odierna la revisione al rialzo del prezzo di riferimento da parte di Morgan Stanley a 2.500 miliardi di dollari: un rialzo legato alla fiducia nelle prospettive di crescita della società.

Le critiche ad Amazon non sono mancate: le troppo poche tasse pagate, ad esempio.  A puntare il dito più volte contro Amazon è anche Bernie Sanders, il senatore democratico del Vermont ed ex candidato alla presidenza.

Sanders nelle ultime ore è tornato a criticare le condizioni non sicure di lavoro nei magazzini di Amazon: ”Non sono solo i bassi salari a preoccupare. Ci sono anche informazioni sulle condizioni di lavoro” spiega il senatore, secondo il quale la petizione per chiedere a Bezos un aumento dei salari per i lavoratori di Amazon ha raccolto già 105.000 firme.

In borsa le critiche non fermano la crescita del colosso.

Fonte: Ansa
 

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Arrestato e bendato, il commento di Conte: “Bene l’Arma, ma questo è reato”

Ha fatto il giro d’Italia la foto del ragazzo americano arrestato per l’omicidio del vicebrigadiere Mario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS