Nelle acque del Tamigi, vicino Londra, è stata avvistata una Balena Bianca

A 40 chilometri da Londra, nel Fiume Tamigi, vaga senza una direzione precisa un Beluga, un cetaceo bianco della famiglia dei monodontidi, che di solito è presente in Alaska, Groenlandia, Canada e Russia.

Era dal 1932 che uno di questi animali non si avvicinava, ancora vivo, alle coste della Gran Bretagna. Gli esperti, però, sono preoccupati per la sopravvivenza del grosso mammifero, che solitamente è abituato a nuotare nei mari gelidi del nord.

La prima volta il Beluga è stato avvistato due giorni fa, e attualmente si trova a circa 2400 chilometri di distanza dal suo habitat naturale. Secondo gli scienziati il cetaceo avrebbe “perso” la rotta di casa mentre era alla ricerca di cibo.

Le forze dell’ordine e l’Associazione Animalista Orca, tramite la portavoce e direttrice Sally Hamilton, invitano i proprietari di barche a stare lontano dal Beluga, il quale potrebbe spaventarsi e disorientarsi ulteriormente.

Rob Deaville dell’Istituto zoologico di Londra, ha dichiarato che per il momento non si può intervenire perché c’è il rischio di far arenare la balena bianca.

Fonte Quotidiano.net

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Compie 70 anni la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Il 10 dicembre 1948, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS