Premio Nobel Chimica 2018: Vince la ricerca sull’evoluzione degli enzimi

Giunge alle ore 12:00 di questa mattina, 3 ottobre, l’annuncio dell’assegnazione del Premio Nobel per la Chimica 2018.

L’Accademia Reale delle Scienze della Svezia, a Stoccolma, ha premiato  Frances H. Arnold, George P. Smith e Gregory P. Winter per le loro ricerche che hanno sfruttato i principi dell’evoluzione atti a produrre soluzioni in grado di migliorare la vita.

I tre hanno permesso, secondo la commissione di “imbrigliare il potere dell’evoluzione”.

Gli enzimi prodotti attraverso i meccanismi di evoluzione sono utilizzati in molti campi, dai farmaci ai biocarburanti.

I loro studi in laboratorio sulla evoluzione diretta naturale rendono possibili l’introduzione di soluzioni di sviluppo sostenibile e tecnologie pulite in molti settori industriali che non sono più quindi costretti a utilizzare materie prime non rinnovabili.

Grazie all’evoluzione diretta è possibile creare proteine dotate di proprietà utili che non sarebbe possibile sviluppare senza l’intervento umano.

Fonte: ilPost

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Depressione, sintomi e soggetti anziani coinvolti

Il Disturbo Depressivo Maggiore, è una sindrome clinica caratterizzata dalla presenza di umore depresso o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS