Sciacca, il tribunale dispone l’affido condiviso per il cane

Ex marito ed ex moglie si dovranno occupare del loro cane a settimane alterne. Lo ha deciso il tribunale di Sciacca (Agrigento) che, affrontando una causa di separazione non consensuale tra due coniugi, ha disposto l’affido condiviso del cucciolo. Si tratta della prima ordinanza del genere in Italia. Così, ha spiegato a Repubblica l’avvocato palermitano Giovanni Bruno, difensore di una delle parti, “viene riconosciuta nella famiglia la valenza affettiva agli animali domestici”.

La decisione del giudice affronta una questione su cui c’è un vuoto normativo. “Rilevato che in mancanza di accordi condivisi e sul presupposto che il sentimento per gli animali costituisce un valore meritevole di tutela, anche in relazione al benessere dell’animale stesso”, si legge nell’ordinanza che il cane, con un affido condiviso, potrà stare con entrambi i coniugi. Si legge inoltre che le spese veterinarie devono essere divise al 50%.

Fonte: Tgcom24.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Milano, bimbo di due anni trovato morto in casa. Segni di violenza

Dramma in via Ricciarelli a Milano, in zona San Siro, dove in un appartamento al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS