Anche in Europa League la finale sarà tutta inglese!

Si sono giocate ieri sera le due semifinali di Europa League, che hanno visto scendere in campo l’Arsenal a Valencia e l’Eintracht Francoforte a Londra contro il Chelsea.

Gli inglesi di Emery, già vincitori in casa contro gli spagnoli (3-1), hanno ottenuto la finale senza troppi problemi nonostante il gol subito nei minuti iniziali ad opera di Gameiro. Il risultato è stato subito riportato in parità da Aubameyang, prima del vantaggio Gunners firmato Lacazette. L’Arsenal è stato poi nuovamente raggiunto da Gameiro prima del risolutivo doppio colpo di Aubameyang (tripletta per lui), che ha portato i londinesi in finale.

Più complicato il discorso per il Chelsea di Maurizio Sarri. I Blues infatti, dopo essere passati in vantaggio nella prima frazione grazie alla rete di Loftus-Cheek, sono stati raggiunti ad inizio secondo tempo da Jovic, abile a sfruttare un errore difensivo. Il risultato di 1-1 (stesso dell’andata) è durato fino al novantesimo e poi fino al centoventesimo nonostante diverse occasioni da gol, rendendo così necessari i calci di rigore.

Sul dischetto, in seguito ai tiri trasformati da Haller e Barkley, è arrivato l’errore di Azpilicueta (bravo il tedesco Trapp a parare), dopo la rete di Jovic. Poi ancora un turno indenne da entrambe le parti (De Guzman e Jorginho). Poi l’errore dell’Eintracht con Hinteregger (il suo rigore basso e centrale è stato parato da Kepa con lo stinco) e il pari ritrovato grazie al rigore bel calciato di David Luiz. Ancora un errore per l’Eintracht con Paciencia (bravo a distendersi sulla destra Kepa) e vittoria raggiunta dal Chelsea grazie alla rete di Hazard.

La finale dunque, così come in Champions League, sarà tutta inglese.

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

De Rossi, addio alla Roma: il comunicato

Daniele De Rossi e la Roma si dicono addio. Dopo 18 anni insieme, finisce il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS