Juventus, che impresa! Eliminato l’Atletico con una partita perfetta, Ronaldo strepitoso

Rimonta completata, impresa riuscita. La Juventus è riuscita ad eliminare dalla Champions League l’Atletico Madrid dopo la brutta sconfitta rimediata all’andata per 2-0. I bianconeri erano tenuti a mettere in campo una partita perfetta per mettere a segno almeno due reti senza subirne e così è stato.

Una partita in totale controllo giocata sempre su ritmi altissimi e con il piede sull’acceleratore, sin dai primi minuti si è visto come la squadra di Allegri stesse schiacciando quella di Simeone. La partita si è sbloccata infatti nel primo tempo con Ronaldo che, attaccando il secondo palo, ha sfruttato un perfetto cross di Bernardeschi battendo Oblak con un preciso colpo di testa. Raddoppio arrivato nella ripresa con, ancora una volta, Cristiano Ronaldo. Di nuovo il portoghese è saltato più in alto di tutti, stavolta su assist di Cancelo e ha incornato verso la porta. Oblak è volato ed ha parato, ma l’orologio ha segnalato all’arbitro Kuipers che il pallone ha superato la linea. Gol e 2-0 Juve.

Il terzo e decisivo gol è arrivato in seguito a un grande spunto di Bernardeschi, involatosi dopo una sponda del giovanissimo Kean (entrato al posto di Madzukic) per Ronaldo, il quale ha messo in moto il numero 33 bianconero. Bernardeschi, con velocità, forza e tecnica ha condotto una grande azione penetrando in area e conquistando il rigore.

Sul dischetto CR7 che, in una serata così, non ha perso l’occasione di portare a casa il pallone battendo Oblak. 3-0 bianconero e ultimi minuti di ottima difesa senza dare mai la possibilità all’Atletico di rendersi pericoloso. Una grande impresa per la Juventus che scaccia i fantasmi dell’andata e passa ai quarti grazie all’uomo, il campione, che è stato acquistato per vincere la Champions.

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Serie A, pausa per le nazionali. Tutti i convocati del nostro campionato

Si ferma la Serie A, accendono i motori le nazionali, pronte a scendere in campo. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS