Pellegrini, Kolarov e Fazio. Il Derby della Capitale lo vince la Roma 3-1

Il Derby della Capitale tra Roma e Lazio lo vincono i giallorossi. Allo Stadio Olimpico, di fronte a quasi 50 mila spettatori, la squadra di Eusebio Di Francesco esce definitivamente dalla crisi e batte i cugini per 3-1.

La svolta della gara arriva al 36′, quando Javier Pastore (che non stava affatto giocando male) lascia il terreno di gioco per un problema muscolare al polpaccio. Al suo posto entra Lorenzo Pellegrini che cambierà la partita in favore dei giallorossi.

E’ proprio il giovane centrocampista classe ’96, nato proprio a Roma, a portare in vantaggio i suoi approfittando di una mischia in area di rigore laziale che viene risolta con un colpo di tacco. Il primo tempo, piacevole solo in parte e quasi mai esaltante, si chiude con i giallorossi in vantaggio per 1-0.

Al 22′ della ripresa, a causa di un imperdonabile errore difensivo di Fazio, arriva il pareggio biancoceleste con il solito Ciro Immobile, che batte Olsen con un bel tiro ad incrociare sul palo lontano che si insacca all’angolino. Passano solo 4 minuti e Aleksandar Kolarov, ex laziale, riporta avanti la Roma con un calcio di punizione dal limite che sorprende Strakosha.

La Lazio ci prova ma le occasioni importanti non arrivano. Parolo e Luis Alberto lasciano il campo, Milinkovic-Savic non è in giornata e i campi scelti da Simone Inzaghi servono a poco. Così la Roma, nel finale, trova il terzo gol proprio con Federico Fazio (assist di Pellegrini, senza dubbio il migliore in campo).

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Dimissioni di Gian Piero Ventura: Il tecnico del Chievo ha ceduto psicologicamente

Gian Piero Ventura ha lasciato il Chievo Verona. L’ormai ex tecnico dei veneti, e della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS