Russia 2018: La Francia è Campione del Mondo, battuta la Croazia 4-2

Il Campionato del Mondo in Russia del 2018 è finito, lo ha vinto la Francia. Allo Stadio Luzniki di Mosca finisce 4-2 la Finale tra i blues e la Croazia: E’ il secondo titolo mondiale per la squadra di Didier Deschamps.

Primo tempo molto equilibrato ma con una Croazia che, a differenza dei pronostici della vigilia, ha più idee e tranquillità nella giocate. La squadra di Zlatko Dalic tiene più palla, ma a concretizzare sono i francesi: Al 18′ cross in area di Griezmann con la deviazione sfortunata di Mario Mandzukic che beffa il suo portiere 1-0 per il vantaggio dei blues.

La Croazia reagisce e trova il gol del pareggio con Ivan Perisic: straordinario mancino del giocatore nerazzurro che salta il difensore con una finta e incrocia sul palo lontano. Il 2-1 con cui si chiude la prima frazione arriva su calcio di rigore, realizzato dal solito Antonine Griezmann (fallo di mano di Perisic).

Inizia la ripresa e la Croazia ci prova, ma a trovare il gol è sempre la Francia: al 59′ ci pensa Paul Pogba che realizza un bel gol con un tiro che finisce tra una selva di gambe e si insacca alla destra di Subasic. Pochi minuti più tardi è il fenomeno Kylian Mbappé dalla distanza a beffare ancora l’estremo difensore croato.

Al 70′ brutto errore del portiere francese Lloris: il portiere tenta un dribbling su Mandzukic in pressione che tocca il pallone realizzando. 4-2 e partita che si sarebbe potuta riaprire ma la Francia (saggiamente) ha preferito tenere palla addormentando il gioco.

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Torino, k.o. casalingo nei playoff. Si complica la strada verso l’Europa League

Una sconfitta casalinga che complica il cammino verso la fase a gironi di Europa League per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS