Serie A divisa tra Sky, Mediaset e DAZN: Ecco come vedere il Calcio in TV

DAZN è la nuova compagnia di Streaming TV appena sbarcata in Italia che è riuscita ad acquistare parte dei diritti televisivi per la trasmissione della partite di Serie A.

Per la prossima stagione, che inizierà tra pochi giorni, Sky e Mediaset sono state costrette a comprare i diritti di trasmissibilità dall’azienda inglese e a rivenderli sotto forma di Ticket.

Per ogni giornata di Campionato, DAZN ha acquisito i diritti di 3 partite. Per i clienti Sky esistono dei pacchetti con diverse fasce di prezzo: Il primo costa solo 7,99 euro al mese per gli utenti da un anno e più in Sky, mentre costa 9,99 euro per coloro che sono abbonati da meno tempo. A seguire ecco il ticket da 3 mesi che costa 21,99 euro, mentre infine c’è il ticket per tutta la stagione e quindi 9 mesi che costa solo 59,99 euro.

Per chi ha Premium, invece, l’accesso al pacchetto DAZN è gratuito, ma si potranno vedere esclusivamente le 3 partite a giornata che detiene l’azienda inglese.

Quindi, quanto costa vedere tutte le partite di Serie A per la stagione 2018-2019? Se un abbonato a Sky vorrà vedere tramite lo smartphone, il tablet o il computer le tre partite per turno trasmesse da Dazn dovrà acquistare i Ticket Dazn sul sito di Sky o presso il Servizio clienti Sky. I Ticket Dazn saranno disponibili in tre formati: mensile per un costo di 7,99 euro, trimestrale a 21,99 euro o stagionale (nove mesi) a 59,99 euro. Non si potranno acquistare partite singole.

Se invece l’abbonato a Sky vorrà vedere sul televisore le partite di Dazn tra le quali le gare del sabato sera come Lazio-Napoli del 18 eJuventus-Roma del 22 dicembre dovrà munirsi di una Smart tv o abbonarsi a Sky Q (minimo 99 euro). E, a quel punto, acquistare i Ticket Dazn

Fonte Tecnoandroid | Forzaroma

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

MotoGP: a Valencia sull’acqua vince Dovizioso. Rossi in terra da secondo a 4 giri dal termine, tante le cadute. Oncu nella storia

E’ stata una gara davvero emozionante quella di Valencia, tappa finale di questa stagione per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS