Serie A: Juventus a un punto dallo scudetto, polemiche sull’arbitraggio. Bagarre Champions League, tutti i risultati

La Juventus è ad un passo, o meglio, ad un punto dallo scudetto. I bianconeri infatti, a 7 partite dalla fine del campionato si trovano a 20 lunghezze di vantaggio sul Napoli, che ha ottenuto solo un pari con il Genoa.

Decisiva è stata la vittoria in rimonta contro il Milan, con Dybala e Kean che hanno risposto a Piatek. Tante polemiche per l’arbitraggio di Fabbri, ha fatto discutere in particolare l’episodio che ha visto Alex Sandro colpire in area con il braccio nel tentativo di fermare un cross in scivolata. Dopo l’on field review, il direttore di gara ha deciso di non assegnare il penalty, scatenando le polemiche. Altri episodi dubbi, come un calcetto di Mandzukic su Romagnoli in area a palla lontana, ma anche un gol di Kean che appariva regolare, ma non valido (non si parla di gol annullato) perché Fabbri aveva già fermato l’azione per un fallo in attacco. Discussioni anche sul rigore assegnato alla Juventus per l’intervento di Musacchio su Dybala, nell’occasione però il rigore sembra giusto da assegnare.

I bianconeri hanno approfittato dello stop del Napoli, che in 11 contro 10 in casa (espulso Sturaro) non è riuscito ad avere la Meglio sul Genoa. Alla rete di Dries Mertens ha risposto Darko Lazovic.

Dietro le prime due è bagarre in zona Champions: l’Inter si mantiene salda al terzo posto (57 punti) dopo il pareggio a reti bianche con l’Atalanta, che sale quarta arrivando a quota 52 (pari punti con il Milan). La Roma, che ha colto un successo importantissimo a Genova contro la Sampdoria grazie alla rete di De Rossi, risale in classifica portandosi a 51. Sempre in corsa anche la Lazio che nonostante il pareggio interno contro il Sassuolo (in gol Immobile, Rogerio, Berardi e Lulic nel finale) si porta a quota 49 con una partita da recuperare che può essere decisiva. Anche il Torino, fermato a Parma sullo 0-0, non è lontano: sono 49 i punti dei granata. Dietro il treno europeo si trova la Sampdoria, più staccata, a 45 punti.

La Fiorentina invece è crollata in casa contro un Frosinone che vuole tentare il miracolo della permanenza in A. I ciociari hanno vinto per 1-0 grazie alla rete nel finale di Daniel Ciofani. In bilico la posizione dell’allenatore viola Pioli, con la società che ha preso 48 ore di tempo per decidere il da farsi.

Successo e probabile salvezza per il Cagliari, che in casa non ha fallito contro la Spal vincendo per 2-1. A segno Faragò, Antenucci e Pavoletti. Ospiti che rimangolo a 32, +5 sul Bologna impegnato stasera con il Chievo.

Grande impresa dell’Udinese che si tira fuori dalle parti più basse della classifica con un grande successo nello scontro diretto con l’Empoli. Dopo il vantaggio di Caputo è arrivato il pari di De Paul, poi ancora Empoli con Krunic e nuova risposta di De Paul. Udinese poi in vantaggio con Mandragora, con i padroni di casa che, nonostante l’espulsione di Zeegelar sono riusciti a portare a casa i tre punti. Brutta situazione per l’Empoli, in vantaggio di solo un punto sulla zona retrocessione in attesa del Bologna.

 

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Champions League: Inter rimontata dal Barcellona, pareggio per il Napoli

Dopo un inizio scoppiettante, l’Inter di Antonio Conte è stata rimontata in casa del Barcellona. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS