Addio a Stan Lee, il fumettista Marvel che ha inventato Spiderman, Hulk e gli X-Men

Stan Lee, il leggendario creatore dei supereroi Marvel, è morto oggi Lunedì 12 Novembre all’età di 95 anni a Los Angeles.

Nato a New York il 28 Dicembre 1922, Stanley Martin Lieber ha mosso i primi passi nel mondo dell’editoria lavorando come addetto alle copie per Martin Goodman presso la Timely Comics, azienda che più in là sarebbe diventata la Marvel Comics. Il suo primo lavoro, una pagina di testo firmata con lo pseudonimo di Stan Lee, fu pubblicato come riempitivo su un numero di Capitan America del 1941.

All’età di 17 anni era già stato promosso a sceneggiatore di fumetti completi, diventando così il più giovane editor nel campo. Dopo la Seconda Guerra Mondiale gli albi a fumetti che parlavano di supereroi ebbero un calo drastico, e solo la DC Comics con Batman, Superman e Wonder Woman, riuscirono ad affrontare la crisi.

Ma Stan Lee aveva alcuni assi nella manica. Nel 1961 crea, insieme al disegnatore Jack Kirby inventò I Fantastici 4: fu un successo immediato. La Marvel decise di cavalcare l’onda producendo in pochi anni titoli come: Hulk, Thor, Iron Man e gli X-Men. Nel 1962, poi, vide la luce il successo più grande: Spiderman.

Negli ultimi Stan Lee è diventato famoso anche per le sue apparizioni in quasi tutte le produzioni della Marvel, siano esse film, serie televisive e cartoni animati.

Fonte Wikipedia

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Addio all’attore Rutger Hauer, l’iconico replicante di Blade Runner

E’ morto all’età di 75 anni l’attore olandese Rutger Hauer. Il decesso è avvenuto il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS