Brigadiere investito da un treno muore sul colpo. Stava inseguendo un ladro

Brigadiere muore per inseguire un ladro. L’inseguimento è iniziato dopo che una banda di ladri ha assaltato diverse case nella zona residenziale della città. Due balordi sono stati intercettati e fermati, gli altri sono scappati.

Uno di loro è riuscito a fuggire sui binari dove il brigadiere-Emanuele Reali, 34 anni– lo ha inseguito; a quel punto é sopraggiunto il convoglio che ha centrato il militare uccidendolo sul colpo.

Il carabiniere, sposato con due figli, abitava a Bellona, nel Casertano.

Sul luogo del dramma sono arrivati  il generale di brigata Maurizio Stefanizzi, comandante della Legione Carabinieri Campania, il comandante provinciale dei carabinieri di Caserta, colonnello Alberto Maestri, e il tenente colonnello Nicola Mirante, che guida il nucleo investigativo.

A confortare la giovane vedova, straziata dal dolore per la prematura e inaspettata morte del militare, c’erano anche il colonnello Alberto Maestri, comandante provinciale di Caserta, e il capitano Francesco Mandia della compagnia di Capua. In supporto è stata chiamata anche una psicologa, che nei prossimi giorni resterà vicina alla moglie del carabiniere e alle bimbe di 4 anni e un anno.

Drammi che non dovrebbero accadere ma che, in realtà, sono all’orine del giorno. Cordoglio alla famiglia distrutta anche dal Ministro Salvini.

Fonte: Ansa.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Controlli su tatuaggi, inchiostri pericolosi in 1/5 dei casi

Preoccupazione nel mondo dei tatuaggi a causa degli ultimi controlli operati dai Nas che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS