Continuano atti osceni come violenza su minori, questa volta a Ragusa

A Ragusa c’è stato un’altro episodio di violenza su un minore e questa volta la vittima è una ragazzina di 12 anni con un 21enne. Fortunatamente il violentatore è stato arrestato e portato alla Questura di Ragusa, ed è venuto fuori che contattava le ragazzine su Whatsapp perché sono più fragili e facili “prede”.

Oltre che essere stata costretta a subire violenze fisiche, la piccola ha dovuto più volte avere rapporti virtuali con l’uomo. Come già detto questo non è il primo “attacco” da parte del 21enne, infatti un’altra bimba ha confermato di essere stata sua vittima ma di non essere caduta nella sua “trappola“.

Fonte: ANSA

About Sara Benvenuti

Giovane cameraman e assistente alla regia

Check Also

Gang di bulli picchia un 14enne: “Lascia la fidanzata”

Sono sempre di più, purtroppo, gli episodi di cronaca che si riconducono al bullismo. Lesioni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS