Crollo Ponte Morandi: Ecco i nomi dei 20 indagati dalla Procura di Genova

Sono 20, in tutti, gli indagati sull’inchiesta sul crollo del Ponte Morandi di Genova. Oltre, ovviamente, alla Società Autostrade per l’Italia.

Dell’azienda che gestiva quel tratto autostradale ci sono nell’elenco degli indagati ben 8 dirigenti. L’amministratore delegato Giovanni Castellucci, il direttore del Primo Tronco di Genova Stefano Marigliani e i suoi sottoposti Paolo Strazzullo e Riccardo Rigacci; il direttore centrale Operation Paolo BertiMichele DonferriMario Bergamo (l’ex direttore delle manutenzioni di Autostrade che per primo nel 2015 ritenne necessario l’intervento sul Morandi) e Massimo Meliani (responsabili ponti e gallerie).

Tre gli indagati del MIT: il direttore generale Vincenzo Cinelli e il suo predecessore Mauro ColettaBruno Santoro, capo Divisione tecnico-operativa della rete autostradale.

C’è nell’elenco anche Antonio Brencich professore di ingegneria che già dieci anni fa criticò l’idea progettuale di Morandi affermando che gli stralli erano una soluzione superata e che comportava molti problemi di manutenzione.

Oltre all’ingegner Mario Servettomembro esterno del Comitato del Provveditorato, questa mattina sono stati consegnati gli ultimi avvisi anche agli ingegneri e Emanuele De Angelis e Massimiliano Giacobbi di Spea, e a Fulvio Di Taddeo di Autostrade.

A completare l’elenco ci sono poi il provveditore Roberto Ferrazza, che per primo dopo il disastro si è presentato dal pm Terrile per rilasciare spontanee dichiarazioni, più i suoi collaboratori Salvatore Bonaccorso Giuseppe Sisca. In ultimo Carmine Testa, capo dell’Ufficio ispettivo.

Fonte Genova.Repubblica.it

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Sono passati 3 anni dall’attentato a Parigi. Il bilancio fu di 130 morti e 400 feriti

Sono già passati tre anni da quel 13 Novembre  in cui Parigi piombò in pochi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS