Donna uccisa e carbonizzata a Brescia. L’ex amante del marito confessa di averla uccisa ma non di averle dato fuoco

Chiara Alessandri ha ammesso di aver ucciso Stefania Crotti, la donna trovata carbonizzata nelle campagne di Erbusco (Brescia), ma non di averle dato fuoco. Il corpo era stato trovato venerdì sera e la Alessandri era stata poi portata in Procura a Brescia con l’accusa di omicidio e di distruzione di cadavere.

Il difensore della donna fermata ha spiegato che le due donne si sono incontrate ma che la sua assistita “non aveva intenzione di uccidere”.

Si tratta dell’ex amante del marito della vittima, Stefano Del Bello. L’uomo sarebbe estraneo al delitto della moglie. Tutti i protagonisti della vicenda sono residenti a Gorlago, nella Bergamasca.

Chiara Alessandri, secondo il suo avvocato, “voleva semplicemente chiarire i rapporti personali con la Crotti dal momento che le due donne avevano i figli che frequentavano la stessa scuola e in paese la gente continuava a parlare della relazione tra la mia cliente e il marito della vittima”.

Fonte: Tgcom24.it / Ansa.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Donna scomparsa nel 1999. Dopo 20 anni la svolta: uccisa e data in pasto ai maiali

Il ritrovamento dell’unghia di un alluce riapre il cold case legato alla scomparsa delle due mogli di Valerio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS