È morto lo scrittore e poeta Guido Ceronetti. Aveva 91 anni

È morto all’età di 91 anni lo scrittore e poeta torinese Guido Ceronetti.

A riferirlo è stato il sito del Corriere della Sera, per cui collaborava con una rubrica settimanale.

L’artista si è spento nella sua casa di Cetona, nel senese, dove era rientrato dopo un ricovero per un’ischemia. Il suo ultimo libro, “Messia”, scritto proprio a Cetona, era stato pubblicato nel 2017.

Era scrittore e giornalista, ma anche filosofo, poeta, drammaturgo, traduttore e attore. Famoso anche per il suo essere vegetariano e fervente animalista. 

Un suo intervento aveva suscitato accese polemiche per la difesa del capitano delle SS Erich Priebke, sostenendo che la responsabilità dell’eccidio delle Fosse Ardeatine fu anche dei partigiani per la strage di Via Rasella.

Solo un vero vegetariano è capace di vedere le sardine come cadaveri e la loro scatola come una «bara di latta»; un mangiatore di carne (non mi sento di scrivere «un carnivoro» perché l’uomo non è un carnivoro) neanche se lo chiudono nel frigorifero di una macelleria avrà la sensazione di coabitare con dei cadaveri squartati. C’è come un velo sulla retina dei non vegetariani, quasi un materializzarsi di un velo sull’anima, che gli impedisce di vedere il cadavere, il pezzo di cadavere cotto, nel piatto di carne o di pesce.

Il silenzio del corpo

Fonte: Rainews

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Traffico di cuccioli di cani. Sgominata un’associazione a delinquere

La Polizia Stradale di Udine ha smantellato una banda dedita al traffico internazionale di cuccioli …

2 comments

  1. Ceronetti partigiano? Non diciamo sciocchezze. E nemmeno animalista! Che sintesi assurda! Semplicemente vegetariano… e grande essere umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS