Ferrara, insulti razzisti ad un compagno di classe ebreo: “Quando saremo grandi faremo riaprire Auschwitz”

Un ragazzino ebreo è stato aggredito e insultato in una scuola media di Ferrara. Lo studente è stato assalito negli spogliatoi della palestra da alcuni compagni, che gli avrebbero gridato: “Quando saremo grandi faremo riaprire Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni, ebrei di…”. L’episodio è stato denunciato dalla madre del bambino.

Il Ministro Buffetti afferma :” La scuola è e deve essere luogo di solidarietà, di inclusione, di accoglienza, di condivisione, di pace. Non sono tollerabili atti di antisemitismo e di razzismo. Per questo, ho attivato subito il nostro Ufficio Scolastico Regionale per l`Emilia Romagna chiedendo di approfondire il caso emerso in una scuola di Ferrara e di fornire ogni supporto necessario affinché non si ripeta nulla di simile in futuro“.

L’amara verità è che i  pregiudizi e le idee razziali sono stati e continuano ancora ad essere  una costante della storia umana fin dalle origini della sua genesi.

Bisognerebbe educare i bambini, le famiglie ed il mondo intero al rispetto e all’uguaglianza e affliggere pene più severe a chi inneggia all’odio e alla supremazia.

Fonte: Tgcom24.it 

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Silvia Romano,viva il giorno di Natale. Ceduta successivamente ad una banda di rapinatori

Era ancora viva fino al giorno di Natale Silvia Romano, la cooperante rapita in Kenya il 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS