Firenze, Bimbo di 1 anno ucciso dal padre

Ieri sera intorno alle 20 a Mugello, a Sant’Agata, poco lontano da Scarperia, in provincia di Firenze. si è consumata una violenza inaudita, esplosa al termine di una lite familiare durante la cena.

Un uomo di 34 anni ha ucciso a coltellate il figlio Michele, di solo un anno compiuto lo scorso 3 settembre, e ferito la convivente, che lo teneva in braccio, con fendenti alla testa e agli arti superiori.

Non è riuscito a colpire l‘altra figlia, 7 anni, solo perché la donna rifugiatasi nel terrazzo di casa l’ha protetta con il suo corpo. L’allarme ai carabinieri lo ha dato la nonna del bimbo, che ha chiamato il 112 dicendo che era stato “ammazzato suo nipote” e che l’assassino era il padre del piccolo.

La donna ha preso in braccio Michele e insieme alla bambina ha cercato riparo nel terrazzo. L’uomo, afferrato un coltello da cucina, li ha raggiunti e ha iniziato a colpirli più volte, uccidendo il bimbo tra le braccia della mamma.

Quando i militari, sono arrivati, si sono trovati davanti a una scena raccapricciante con il bambino e la madre in un lago di sangue. Sotto shock hanno trovato anche il 34enne che è stato fermato anche se non avrebbe opposto resistenza.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno provato a rianimare Michele ma senza esito, mentre la madre è stata portata allo stesso ospedale, a Borgo San Lorenzo, dov’è stata ricoverata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

L’uomo è stato arrestato l’accusa di omicidio e lesioni personali aggravate e portato nel carcere fiorentino di Sollicciano. Sgomento e incredulità, le prime reazioni nella piccola frazione di Sant’Agata dove la famiglia di Michele viveva in una casetta unifamiliare con un piccolo giardino poco distante dal Paese.

Fonte: Ansa

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Morto Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ucciso nella sparatoria a Strasburgo

I genitori di Antonio, la sorella Federica, la fidanzata Luana e tutta la famiglia chiedono il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS