Imperia: truffa- sulla gestione delle cooperative- allo Stato per 300mila euro.

La guardia di finanza ha eseguito quattro misure cautelari personali e di beni a carico di un gruppo criminale che gestiva centri di accoglienza straordinari per migranti nella provincia di Imperia. L’indagine riguarda due centri di accoglienza, entrambi gestiti da una cooperativa piemontese, che ospitano oltre 120 persone.

I reati contestati sono associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato e riciclaggio.

Il responsabile della cooperativa sociale Caribù, che ha sede nella provincia di Cuneo e che gestiva i due centri, è stato arrestato. In manette anche la compagna e la sorella. Nello specifico il responsabile, la sua compagna e l’avvocato di Torino sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa mentre la sorella è stata accusata di autoriciclaggio in concorso.

Fonte: Tgcom24.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Controlli su tatuaggi, inchiostri pericolosi in 1/5 dei casi

Preoccupazione nel mondo dei tatuaggi a causa degli ultimi controlli operati dai Nas che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS