In cura al Ser.T una bambina di 9 anni che già faceva uso di sostanze stupefacenti

A 13 anni è in cura al Sert, il Servizio di recupero delle tossicodipendenze, a causa di una dipendenza dalla cocaina che avrebbe iniziato a sniffare quando aveva 9 anni, imitando i genitori, entrambi assuntori di droga. E’ la storia raccontata oggi dal Tirreno. La ragazzina, secondo quanto riportato dal quotidiano, è seguita dal Sert della Valdera da alcuni mesi.

Anche i suoi genitori sono in cura ma non nello stesso centro. La bambina, si spiega ancora, negli ultimi anni avrebbe fatto uso anche di altre sostanze stupefacenti: per lei il Sert ha intrapreso “un percorso personalizzato e individuale – spiega il responsabile, Milo Meini – che è stato valutato sotto tutti i punti di vista“. Massimo riserbo sulla storia della tredicenne.

Servizi per le Tossicodipendenze (SerT) sono i servizi pubblici del Sistema Sanitario Nazionale dedicati alla cura, alla prevenzione e alla riabilitazione delle persone che hanno problemi conseguenti all’abuso di sostanze stupefacenti (droghe o alcol) che generano dipendenza dalle stesse.
I SerT sono attivi all’interno della Ausl, cioe’ in ogni Distretto Sanitario. In Italia ce ne sono 500 e collaborano con altri settori della sanita’ e con alcune organizzazioni private dedicate a problemi sociali.

Nei SerT lavorano diverse figure professionali qualificate: medici (specialisti in farmacologia, infettivologia, psichiatria, ecc), sociologi, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri, amministrativi.

I servizi forniti dai SerT non sono a pagamento e chi vi si rivolge non è obbligato a fornire i propri dati anagrafici, poiché è garantito il diritto all’anonimato, oltre al segreto professionale. Possono accedervi i cittadini residenti, anche temporaneamente, nel territorio di competenza di ogni Distretto dell’Azienda sanitaria locale.

Fonte: Ansa.it / Ansa.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Superenalotto: centrata la vincita più alta della storia

I sei numeri vincenti sono stati centrati e il montepremi più alto della storia è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS