ISTAT: nuovo record negativo di nascite. Recessione per l’Italia

Il declino demografico, spiega l’Istat, è il combinato disposto del calo delle nascite e dell’aumento tendenziale dei decessi. Ecco che se nel 2018 si contano quasi 140mila in meno rispetto al 2008, i cancellati per decesso sono poco più di 633mila, circa 50 mila in più.

Quanto alle ragioni della bassa natalità, per l’Istituto “la diminuzione della popolazione femminile tra 15 e 49 anni osservata tra il 2008 e il 2017 – circa 900 mila donne in meno – spiega circa i tre quarti del calo di nascite che si è verificato nello stesso periodo. La restante quota dipende dalla diminuzione della fecondità (da 1,45 figli per donna del 2008 a 1,32 del 2017).

Inoltre, “la diminuzione delle nascite è attribuibile prevalentemente al calo dei nati da coppie di genitori entrambi italiani, che scendono a 359 mila nel 2017 (oltre 121 mila in meno rispetto al 2008)”.

Fonte: Tgcom24.it 

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Controlli su tatuaggi, inchiostri pericolosi in 1/5 dei casi

Preoccupazione nel mondo dei tatuaggi a causa degli ultimi controlli operati dai Nas che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS