Libia, attacco alla compagnia petrolifera di Tripoli

Uomini armati sono penetrati dentro la sede centrale della National Oil Corporation (Noc), a Tripoli, dopo uno scontro a fuoco con gli uomini della sicurezza.

Al momento non ci sono rivendicazioni o comunicazioni ufficiali rilasciate: non sono circolate notizie su responsabili, motivazioni ed eventuali vittime, ma le forze speciali di deterrenza Rada, penetrate all’interno dell’edificio, hanno pubblicato su Facebook le immagini dei resti del kamikaze che avrebbe aperto la strada al resto dei miliziani.

il ministro degli Esteri italiano, Enzo Moavero Milanesi, è volato a Bengasi per incontrare il generale della Cirenaica, Khalifa Haftar, e iniziare un dialogo politico inclusivo promosso dall’inviato speciale Onu, Ghassan Salamé, con tutti gli interlocutori per una Libia unita e stabile.

La National Oil Corporation è la compagnia petrolifera nazionale della Libia e gestisce la maggior parte della principale economia del Paese.

La Noc, inoltre, ha negli anni stipulato numerose convenzioni con altre aziende internazionali impegnate nel mercato del petrolio, tra cui l’italiana Eni.

Fonte: ilFattoQuotidiano

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Croce con vernice rossa e benzina sul pianerottolo: Avvertimento a Federico Ruffo

Federico Ruffo è in giornalista RAI che, con la trasmissione Report, sta indagando sui presunti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS