Lo street artist napoletano Jorit arrestato in Israele

Era a Betlemme per realizzare un murale per la giovane attivista Ahed Al Tamimi, quando, insieme ad un altro italiano, lo street artist napoletano Jorit Agoch è stato arrestato dalla polizia israeliana.

Il gicgantesco murale ritrae Ahed, la bionda attivista di 17 anni simbolo della resistenza palestinese all’occupazione israeliana, in carcere per aver contestato un soldato dell’Idf, (Israel Defence Forces).

La forza e tenacia con cui Ahed porta avanti la resistenza e la battaglia per i diritti umani e civili del suo popolo l’hanno resa la Rosa Parks della Palestina.

Dal proprio account, Jorit fa sapere dell’arresto, mentre il sindaco di Napoli De Magistris fa sapere che “Non potrà mai essere un torto raffigurare il bel volto di una giovane eroina palestinese, il torto è invece averla voluta prigioniera, tenere assediato il suo villaggio di provenienza, aver costruito quel muro che separa popoli e crea ingiustizie. Jorit deve tornare subito a Napoli. La sua libertà è questione di democrazia, riguarda tutti. Lo aspetto anche perché abbiamo del lavoro programmato da portare a termine a San Giovanni a Teduccio”.

Intanto questo è l’evento del 29 luglio a piazza Municipio a Napoli che invita tutti a sollcitare la libertà per Jorit.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte: Repubblica

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

India: il ciclone Gaja uccide 10 persone

Il ciclone Gaja ha investito l’India, provocando la morte di almeno 10 persone e costringendo oltre 80mila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS