Milano, 60 famiglie sgomberate a Sesto San Giovanni

Alle 10 del mattino in piazza Don Mapelli, a Sesto San Giovanni, è avvenuto il primo sgombero voluto del governo giallo verde e deciso dal ministro Matteo Salvini con una circolare di appena tre giorni.

La conclusione dello sgombero della ex sede Alitalia, conosciuta come la “Aldo dice” è stata però amara: una sessantina di famiglie non sanno più dove andare o cosa fare, e per questo se ne tornano da dove erano venute, ossia un’altra casa occupata in via Oglio, a Milano.

Molte di queste famiglie sono italiane, le altre, straniere, vivono in Italia da anni, lavorano in Italia regolarmente, mandano i figli a scuola.

La scena è stata concitata, tra grida e svenimenti, a finire per strada anche ragazzi disabili. Molte di queste famiglie hanno cambiato casa moltissime volte, trovando porte murate e trattati come delinquenti qualsiasi.

Le 62 famiglie sono per metà italiane e per metà straniere, in Italia da anni. Altre, poi, erano persino proprietarie di casa ma poi, vuoi per una vicenda vuoi per un’altra, l’hanno persa.

Fonte: laStampa

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Sono passati 3 anni dall’attentato a Parigi. Il bilancio fu di 130 morti e 400 feriti

Sono già passati tre anni da quel 13 Novembre  in cui Parigi piombò in pochi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS