Nave Diciotti, negato lo sbarco per i migranti a Catania

Sono 177 i migranti soccorsi a largo di Lampedusa e attraccati ieri sera alle 23:30 nel porto di Catania.

Ma nessuno di loro potrà lasciare la nave, sorvegliata dalla Guardia Costiera e in attesa delle ripartizioni dei profughi tra i Paesi dell’Unione Europea.

È stato il vicepremier e ministro dell’Interno Salvini ad impedire lo sbarco e ribadendo che sull’accoglienza dei migranti l’Unione Europea non rispetta i patti.

La faccenda riapre la questione delle barche di migranti costrette a vagare in mare senza approdo. Per il sindaco di Napoli Luigi De Magistris “è in atto un sequestro di persone per ordine del Governo”.

Sulla nave ci sono minorenni, alcuni non accompagnati, molti di essi hanno subito abusi, torture, sono vittime di tratta e traffico di esseri umani.

Hanno bisogno urgente di ricevere assistenza e diritto a chiedere asilo, che è un loro diritto fondamentale, non un crimine.

Intanto il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli si complimenta su Twitter con la Guardia Costiera.

 

Fonte: Ansa

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Sono passati 3 anni dall’attentato a Parigi. Il bilancio fu di 130 morti e 400 feriti

Sono già passati tre anni da quel 13 Novembre  in cui Parigi piombò in pochi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS