“No pecorino, Si’ frocio”. Coppia gay trova questa scritta sullo scontrino

E’ successo in un Ristorante al Centro di Roma. Una normale cena, una normale serata, che però si è conclusa con una insolita sorpresa per una coppia di ragazzi gay.

Uno dei due giovani, al momento di ordinare i primi piatti, aveva chiesto di sostituire del pecorino con del parmigiano. Alla fine della cena, come di consueto, arriva il conto. Sullo scontrino i due ragazzi hanno trovato la scritta “No pecorino, Si’ frocio” (come si vede chiaramente dall’immagine in alto).

I ragazzi hanno fatto notare la scritta al cameriere, che ridendo si è giustificato dando la colpa ad un errore del computer. La proprietaria del locale, invece, avrebbe cercato di minimizzare l’episodio offrendo la cena ai giovani.

Fabrizio Marrazzo, responsabile Gay Help Line e portavoce Gay Center, afferma che purtroppo episodi del genere non sono affatto rari. Sono circa 20 Mila, infatti, le chiamate che vengono fatte per denunciare episodi di omofobia.

Non è accettabile – afferma Marrazzo – che unacoppia gay non possa andare in un ristorante nel centro della Capitale senza venire offesa e rovinarsi la serata. Richiediamo alla sindaca Raggi di revocare la licenza al ristorante e valutare anche le sanzioni da adottare“.

AGGIORNAMENTO (Ore 23.10 del 21/07/2018)

Il Ristorante del quartiere San Giovanni di Roma è la “Locanda Rigatoni“. A distanza di due giorni dai fatti la titolare del locale fa sapere di aver licenziato il cameriere autore del brutto gesto.

Fonte e Immagine da Quotidiano.net

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Morte di Marianna Pepe: Disposta l’autopsia dalla Procura di Trieste

Marianna Pepe, nata a Trieste il 13 febbraio 1979 è stata una tiratrice a segno italiana, specialista della carabina. Ha gareggiato per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS