Notte bollente finisce male: ricoverato con 40 giorni di prognosi

La prima esperienza sadomaso di un cinquantenne riminese è andata oltre ogni sua possibile aspettativa. Quaranta giorni di prognosi, tre costole incrinate, una spalla lussata e la frattura del radio: questo il risultato di una notte di sesso estremo. Oltre ai 300 euro versati alla dominatrice, che ora è rinviata a giudizio con l’accusa di lesioni personali aggravate. E’ accaduto a Rimini dove l’uomo si trovava per lavoro quando ha deciso di prendere contatti per concedersi una folle serata.

Arrivato in ospedale, in un primo momento l’uomo ha cercato di nascondere la vera origine dei suoi mali; i medici hanno così pensato a un pestaggio e hanno allertato la polizia. A questo punto la vittima ha confessato l’accaduto. Interrogata, però, la dominatrice si è difesa sostenendo che il cliente non ha mai pronunciato la parola d’ordine stabilita per bloccare le sue perversioni.

Fonte: Tgcom24.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Controlli su tatuaggi, inchiostri pericolosi in 1/5 dei casi

Preoccupazione nel mondo dei tatuaggi a causa degli ultimi controlli operati dai Nas che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS