Pm :Sy Ousseynou rimanga in carcere. Può colpire ancora.

Ousseynou Sy, il 47enne che ha dirottato il bus che guidava con 51 bambini e tre adulti a bordo e poi gli ha dato fuoco, potrebbe colpire ancora e fare altre azioni simili. Per questo i pm milanesi nella richiesta di custodia in carcere hanno indicato il pericolo di reiterazione del reato di strage come esigenza cautelare. Per gli inquirenti fu lui ad appiccare il fuoco al pullman, mentre Sy sostiene che le fiamme divamparono accidentalmente.

La richiesta è stata inoltrata al gip Tommaso Perna, che interrogherà il 47enne alla presenza anche dei pm. Secondo questi ultimi, Sy potrebbe compiere altre azioni dello stesso tenore “anche perché non ha mostrato finora alcun segno di pentimento”.

Fonte: Tgcom24.it 

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Addio a Nonna Peppa, ci lascia la donna più anziana d’Europa

E’ morta alla veneranda età di 116 anni Nonna Peppa, la donna più anziana d’Europa. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS