Roma, aggressione in tram. L’ennesimo atto razzista

Cronache, sempre più frequenti, dalla pancia della città imbarbarita. “E tu perché sei qui, cosa ci fai sul tram?”, attacca il 40enne romano. La donna (di colore) trasecola. Sistemato il passeggino con la bimba di un anno all’interno risponde: “Che vuoi, cosa ti ho fatto?”.

Sono le 16.45 e a bordo del tram 19, che collega Centocelle con piazza Risorgimento, inizia l’aggressione razzista. A denunciare i fatti con i post sui social network è Ilaria M., una passeggera.

L’ennesimo episodio di violenza razziale è accaduto sulla linea 19, che collega Centocelle e piazza Risorgimento, e a raccontarlo via Facebook è una donna, questa invece italiana, che ha assistito all’aggressione ed è intervenuta in difesa della vittima.

All’approccio dell’uomo, la donna ha osato ribattere “Cosa vuoi? Che ti ho fatto?”, scatenando la reazione dell’altro che le ha ordinato di stare zitta. Spaventata soprattutto per la bambina che era con lei, la donna ha cercato di scendere alla fermata successiva, ma quello è passato alle maniere forti, spintonandola, sputandole in faccia, colpendo lei e il passeggino.

La Storia trascorre, e si ripropone oggi in un “eterno ritorno”. Quello del razzismo e cosa peggiore, dell’omertà e del silenzio , ormai sembrano diventare normalità.

Fonte: Tgcom24.it / Repubblica.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Tragedia sul campo da calcio: muore giovane di 22 anni

A Bologna, durante la partita di Seconda Categoria tra Argelatese e X Martiri si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS