Sapienza: muore per entrare ad un rave in Università. Si indaga per omicidio colposo

La Procura di Roma indaga per omicidio colposo, al momento contro ignoti, in relazione alla morte di Francesco Ginese, il giovane di 26 anni morto nel tentativo di scavalcare il muro di cinta dell’università della Sapienza dove, la notte tra venerdì e sabato sabato era in corso un party abusivo. Il pm Stefano Rocco Fava, titolare dell’indagine, ha ricevuto una prima informativa della polizia e ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane.

Francesco Ginese era stato trasportato in gravissime condizioni al Policlinico Umberto I di Roma, dopo essersi reciso l’arteria femorale.

Per salvare Francesco era subito scattata una gara di solidarietà, anche attraverso i social, per la raccolta di sangue. Anche sulla pagina Fb della ‘Notte Bianca’ alla Sapienza era stato rilanciato l’appello di amici e conoscenti di Francesco

Fonte: Ansa.it 

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Oggi l’ultimo saluto al grande Maestro Andrea Camilleri

L’ultimo saluto ad Andrea Camilleri sarà giovedì 18 luglio a Roma, dalle 15 in poi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS