Scritte razziste su muro di casa di un ragazzo adottato. La madre” anche colpa di Salvini”

“Ammazza al negar”, ammazza il negro: è questa la scritta minacciosa, seguita da una svastica, apparsa sul muro di casa di una coppia che ha adottato un ragazzo africano, a Melegnano, nel Milanese.

L’episodio è stato scoperto lo scorso lunedì mattina (ma è emerso oggi) quando i due, un educatore e la sua compagna, hanno trovato la scritta sul muro perimetrale di casa. Non si tratta inoltre del primo episodio in quanto una scritta analoga (“Pagate per questi negri di m…”) era già apparsa sempre sul muro di casa della famiglia, che ospita da due anni, e infine ha adottato, un 22enne senegalese.

Quello che sta accadendo in Italia è amplificato anche da politici come Matteo Salvini“. Lo ha detto Angela Bedoni, mamma adottiva di Bakary Dandio ,al quale sono rivolte le scritte razziste.

Il leader della Lega ha replicato:  “Rispetto il dolore di una mamma e condanno ogni forma di razzismo, ma gli italiani chiedono sicurezza“.

Fonte: Tgcom24.it / Ansa.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Morte Imane Fadil: ipotesi di malattia o avvelenamento sullo stesso piano

Le ipotesi che la morte di Imane Fadil, una delle testimoni chiave del processo Ruby, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS