Sea Watch, gip annulla l’arresto di Carola Rackete: “Sono commossa”. E Salvini si infuria

Carola Rackete, comandante della Sea Watch 3 fermata dopo lo sbarco a Lampedusa dopo aver forzato il blocco, non andrà in carcere. Il gip ha infatti annullato l’arresto perché non vi è stata resistenza e violenza a nave da guerra, mentre la resistenza a pubblico ufficiale è giustificata “dall’adempimento di un dovere”, quello di salvare vite umane in mare.

“Sono commossa – ha affermato Rackete – per la solidarietà espressa nei miei confronti da così tanta gente. Sono sollevata dalla decisione del giudice che considero una grande vittoria della solidarietà verso tutti i migranti e rifugiati e contro la criminalizzazione di chi vuole aiutarli”.

Dall’altro lato la rabbia di Matteo Salvini affidata ai social: “Disubbidire a leggi dello Stato, attaccare, speronare, rischiare di ammazzare militari Italiani non vale la galera. E questa sarebbe “giustizia”? Sono indignato, sono schifato ma non mi arrendo: restituiremo onore, orgoglio, benessere, speranza e dignità alla nostra Italia, costi quello che costi”.

Fonte: repubblica.it

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Superenalotto: centrata la vincita più alta della storia

I sei numeri vincenti sono stati centrati e il montepremi più alto della storia è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS