Stop all’assegno di mantenimento se la moglie è “pigra”

Non vi è stato alcun apprezzabile sacrificio della signora, durante la vita coniugale, che abbia contribuito alla formazione o all’ aumento del patrimonio“, si legge nella sentenza.

Stop all’assegno di mantenimento per una donna che in una causa di divorzio pretendeva dall’ex coniuge la somma di 1900 euro. Secondo i giudici del tribunale di Treviso non si sarebbe adoperata abbastanza per trovare un lavoro o per accrescere il patrimonio familiare. In altri termini, è stata sempre una scansafatiche e come tale non ha diritto alla somma mensile.

L’uomo è un professionista affermato con uno stipendio superiore ai 4mila euro, la donna invece (35 anni e origini sudamericane) è stata disoccupata dal 2007, anno delle nozze, nonostante una laurea in commercio estero.

Per giustificare la sua inoperosità ha spiegato in aula che a distruggere la sua carriera fu proprio la scelta di seguire il marito nel nostro paese. In Italia in particolare, nessuno ha voluto offrirle un impiego a causa della sua cattiva padronanza della lingua.

Fonte: Tgcom24.it 

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Silvia Romano,viva il giorno di Natale. Ceduta successivamente ad una banda di rapinatori

Era ancora viva fino al giorno di Natale Silvia Romano, la cooperante rapita in Kenya il 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS