Truffa assicurativa a Palermo: Mutilavano braccia e gambe

Un’organizzazione criminale senza scrupoli, così come i loro “mandanti”. A Palermo, per truffare le assicurazioni, persone consenzienti (nonostante a volte finissero in sedia a rotelle) si facevano mutilare braccia e gambe sostenendo poi che quelle lesioni erano conseguenze di incidenti stradali.

La pratica era semplice quanto brutale. I metodi violenti e dolorosi per provocare le fratture agli arti comprendevano anche il lancio di pesanti oggetti, come dischi in ghisa per il sollevamento pesi.

E’ stata la Polizia di Palermo, dopo una serie di indagini, a sgominare due pericolose bande criminali. Da quanto emerso c’è anche un tunisino che è morto tra le vittime delle due organizzazioni: il caso risale al Gennaio 2017.

Fonte Ansa.it

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Sgomberato il presidio umanitario di Baobab Experience a Roma: E’ la 22esima volta

I circa 200 migranti che erano presenti fino a questa mattina presso il presidio umanitario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS