Dal Boxer al Pastore Tedesco, ecco la Top 10 delle razze canine più vendute in Italia

Gli italiani amano i cani. Circa il 55% delle famiglie del bel paese possiede un amico a 4 zampe, meticcio o di razza. Scopriamo quali sono le 10 razze canine più vendute in Italia.

10- BOXER. Il nome completo è Deutcher Boxer ed è una razza canina appartenente alla famiglia dei Molossoidi e affonda le sue radici in Germania. Gli esemplari di questa razza hanno un fisico da galoppatore con un’ossatura forte e una muscolatura asciutta, molto sviluppata, che tuttavia non rende il cane tozzo. Sicuro, molto raramente diffidente, di una stabilità caratteriale disarmante, frutto della buona selezione.

9- SEGUGIO ITALIANO. A pelo raso è una razza di cani da caccia, di origini italiane. Secondo alcuni l’origine è antichissima: le prime selezioni di questo segugio sarebbero avvenute in Gallia attraverso incroci del Segugio da corsa egiziano (portato in Europa dai Fenici) con il Molosso romano. Vivace e ardito. Mai aggressivo verso l’uomo; raramente verso gli altri cani. Non è mordace. È adattabile al cibo frugale e al canile di campagna. Non è affettuoso in modo appariscente, ma ha costante bisogno della presenza e della considerazione del proprietario, che spesso identifica in colui che lo accompagna durante la caccia.

8- CANE CORSO. Il Cane Corso italiano è una razza canina di tipo molossoide di origine italiana. E’ un cane prognato e il suo morso è più forte di quello del pastore tedesco. È un cane mai eccessivo in nessuno dei suoi aspetti e la versatilità è il suo punto di forza, il che lo rende unico al mondo tra le altre razze canine.

7- ROTTWEILER. E’ una razza canina molossoide selezionata nella cittadina tedesca di Rottweil sul fiume Neckar nel corso del XIX secolo. Era utilizzato per la custodia delle carni dei macellai e per il traino di piccoli carri utilizzati per il trasporto delle merci. Viene descritto come equilibrato, protettivo e determinato, addestrabile, coraggioso, indipendente e fedele al padrone al quale ricambia abbondantemente gli affetti e le cure che gli vengono offerte.

6- JACK RUSSELL. E’ un piccolo terrier da lavoro, intelligente, attivo, agile e veloce. Creato dal Reverendo Russell per la caccia alla volpe, ai roditori, determinato con la selvaggina, con le lucertole, è anche un ottimo cane da compagnia. Nota per essere una razza di cani testardi e puzzolenti, secondo lo standard FCI n°345, il Jack Russell terrier è il cane più bello del mondo, vivace e attivo, sicuro di sé ed intelligente.

5- CHIHUAHUA. E’ una razza canina di piccole dimensioni. Il nome è dovuto alla capitale dell’omonimo Stato messicano dove sono nati i primi allevamenti di questa razza canina. Al contrario di quanto possa sembrare dalla sua piccola mole, non è un cane debole, estremamente coraggioso, iperattivo, geloso delle sue cose e fortemente determinato. Presenta la caratteristica di essere vivace e incline al gioco, ma allo stesso tempo sa essere un ottimo cane da compagnia. La sua tenacia fa di lui un ottimo guardiano.

4- GOLDEN RETRIEVER. E’ un cane da riporto di taglia grande a pelo lungo e idrorepellente, di origine scozzese. Diffuso sia in Europa sia in Nord America, si differenzia in due tipologie: britannico e americano. Il corpo è abbastanza muscoloso, le orecchie mediamente lunghe, occhi grandi, coda lunga e coperta di pelo frangiato, il colore tipico del mantello è il crema/dorato. Sono cani di carattere mite, socievole con l’uomo e con gli altri cani, estremamente docili e addestrabili, molto voraci. La loro sempre crescente e ben riuscita diffusione sta anche nel fatto che trovino altresì confortevole l’ambiente domestico.

3- LABRADOR RETRIEVER. E’ una razza canina selezionata in Inghilterra partendo da uno dei tipi del St. John’s Water Dog, cane originario del Canada. Il Labrador fa parte del gruppo dei retriever, cani allevati e selezionati a partire dal XIX secolo. Cane di stazza media, di buon temperamento, intelligente, socievole, docile, tranquillo, eccellente nuotatore, in origine è stato utilizzato soprattutto dai cacciatori come cane da riporto. La sua indole buona e il carattere predisposto all’apprendimento lo rendono adatto a essere addestrato allo svolgimento di moltissime attività, dall’assistenza ai non vedenti, al soccorso in acqua, alla ricerca di persone.

2- SETTER INGLESE. E’ una razza canina originaria dell’Inghilterra, affinata intorno al 1808 da sir Edward Laverack dopo un’accurata selezione a partire da vari ceppi genetici preesistenti in terra d’albione. Il setter inglese unisce alla potenza, senza pesantezza, l’eleganza delle forme; il suo aspetto denota grande facilità di movimenti, muscoli lunghi, ossatura non troppo forte. Il setter ha un aspetto particolarmente gradevole. Lo sguardo è sempre dolce, attento, vivace. Nasce come cane da lavoro. Dotato di grande self-control, è in grado di mostrare risposte appropriate anche in condizioni non proprio ottimali, ad esempio in ambienti caotici con estranei e bambini. È molto intelligente ed ha una grande capacità di comprendere anche le istruzioni di un padrone inesperto.

1- PASTORE TEDESCO. Fa parte dei cani da pastore con brevetto da lavoro e impiego come cane da utilità, da difesa e per usi molteplici. Il primo esemplare di cane da pastore tedesco storicamente riconosciuto fu nel 1899 Hektor von Linksrhein. E’ un cane di taglia grande, dalla struttura leggermente allungata, di buona robustezza e muscolatura. Il carattere è equilibrato, dai nervi saldi, sicuro di sé, di indole tranquilla con i familiari e assolutamente buona salvo provocazioni. È docile, ma altresì caratterizzato da buona combattività, tempra e coraggio, doti che lo rendono facilmente addestrabile a tutti gli impieghi, dalla guardia alla difesa, dalla pastorizia all’accompagnamento.
Si tratta di una razza estremamente versatile, quindi sono eccellenti compagni dell’uomo in varie discipline cinofile. Sono conosciuti soprattutto come “cani poliziotto”: efficienti nel tracciare criminali e sostanze illegali grazie al fiuto.

Fonte Wikipedia | Deabyday

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Finalmente un Premio Nobel (quasi) tutto al femminile

In 118 anni di storia, da quando venne assegnato per la prima volta nel 1901, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS