Brexit, bocciato ogni “piano B” della May. No deal più vicino

Non si sblocca la situazione in Gran Bretagna: la Camera dei comuni ha infatti bocciato tutti e 4 i progetti di “piano B” , alternative all’accordo, presentate da Theresa May. La premier ha convocato i suoi ministri a Downing Street per capire come comportarsi in questo momento critico. Varie le opzioni: pensare ad una Brexit più “morbida”, uscire senza alcun accordo (no deal), nuove elezioni, o andare verso un nuovo referendum.

Senza dubbio l’ipotesi no deal è ancora più plausibile, intanto Mark Sedwill, il Cabinet Secretary, ha recapitato una lettera alla May nella quale è evidenziata la situazione critica che si verrebbe a verificare in caso di uscita senza accordo: prezzi in aumento, sicurezza in tilt, pressioni sul governo, deprezzamento della sterlina.

Fonte: Sky Tg24

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Crisi di Governo, Salvini si candida premier, Conte si presenta in Parlamento. Di Maio attacca

Si è aperta la crisi di Governo. Il terremoto iniziato qualche giorno fa sta sempre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS