Incendi in Grecia, il bilancio sale a 85 vittime. E dopo il fuoco arrivano le inondazioni

Il bilancio delle vittime degli incendi che hanno devastato la regione nei pressi di Atene sale a 85 morti. A dichiararlo è il Ministero della Salute, mentre quello delle Infrastrutture annuncia che 1.218 case risultano inabitabili e irrimediabilmente distrutte.

Sono stati domati gli incendi principali nella zona di Kineta, circa 60 km a ovest di Atene. In un bar della cittadina è stato allestito un servizio di emergenza, dove i residenti si affollano per segnalare i danni. Nella zona non si registrano vittime.

Dopo gli incendi arrivano le inondazioni. Forti piogge hanno provocato ieri, Giovedì 26 Luglio, delle gravi danni nella periferia nord di Atene, in particolare nei quartieri di Maroussi ed Ekali, a una ventina di chilometri dalla zona costiera colpita lunedì dai roghi.

Intanto il Presidente greco, Alexis Tsipras, in merito ai 47 focolai che hanno fatto quasi 100 vittime, ha parlato di una “minaccia asimettrica” verso la Grecia per destabilizzare il paese. Gli 007 di Atene puntano il dito contro la Turchia.

Fonte Ansa | LaStampa

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Si risveglia dopo 12 anni di coma. Vicino a se trova la madre ormai settantacinquenne

È finito in coma a trentasei anni in seguito a un grave incidente automobilistico ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS