Irlanda: errori nella lettura dei Pap test

Sono oltre duecento le donne coinvolte nello scandalo dei Pap test in Irlanda. 

Le donne si sono sottoposte al “CervicalCheck”, il programma nazionale irlandese di screening cervicale ma i risultati sono stati interpretati in modo sbagliato.

Il 7 ottobre è morta Emma Mhic Mhathúna per un cancro terminale al collo dell’utero non diagnosticato in tempo per essere curato.

L’esame citologico che indaga le alterazioni delle cellule della cervice dell’utero, conosciuto come Pap test, serve a diagnosticare il cancro del collo dell’utero che è al secondo posto nel mondo, dopo quello al seno, tra i tumori che colpiscono le donne: è causato da un’infezione persistente da papillomavirus (HPV) che è molto frequente soprattutto nelle donne giovani.

Il programma era di tipo nazionale dell’Health Service Executive (HSE, il sistema sanitario pubblico irlandese), ma i servizi che leggono e interpretano i test sono stati appaltati in parte a terzi, e cioè a una società che negli Stati Uniti lavora con diversi laboratori.

Il caso nacque con una donna i cui risultati del test effettuato nel 2011 risultarono negativi ma a cui in seguito fu diagnosticato il cancro. Con una seconda lettura del precedente test venne scoperto l’errore. La donna decise di non patteggiare in tribunale e di rendere la vicenda pubblica in modo tale da aiutare le altre donne.

Fonte: ilPost

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Aghi nelle fragole al supermercato. Arrestata una donna

Da tempo si lamentava delle pessime condizioni in cui era costretta a lavorare, ma l’azienda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS