La bambina, simbolo della guerra in Yemen, è morta

La foto, scattata dal premio Pulitzer Tyler Hicks, era stata pubblicata sul “New York Times” per poi navigare in rete e diventare l’icona della guerra in Yemen.

Tanti lettori avevano contattato la redazione del quotidiano statunitense per informarsi sul  come fare per aiutare quella bimba dallo sguardo perso nel vuoto. Nessun aiuto però è servito: Amal Hussain, è morta a soli sette anni di fame e di sete in un campo profughi.

Dal New York Times affermano che le foto pubblicate sul giornale sono molto forti e dichiarano :” C’è una ragione per cui abbiamo deciso di farlo. Abbiamo pensato che avremmo fatto un torto alle vittime di questa guerra se avessimo pubblicato immagini sterilizzate che non riflettono pienamente la loro sofferenza”

Nello Yemen è in corso una tragico conflitto civile dove anche l’Arabia Saudita direttamente, oltre all’Iran in modo indiretto, giocano un ruolo determinante per questa guerra che dura ormai dal 2015.

Undici milioni di persone, oltre un terzo degli abitanti dello Yemen, si trovano in situazione di pre-carestia, secondo i dati dell’Onu. Migliaia di bambini sono morti di denutrizione e malattie come il colera

L’ennesima sconfitta per un mondo che evidenzia le differenze e non le uguaglianze tra popoli.

Fonte: Tgcom24.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Genitori chiamano il figlio Adolf Hitler: Condannati

La Birmingham Crown Court, nella regione inglese delle Midlands, ha condannato 3 militanti britannici di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS