La terra continua a tremare, questa volta in Argentina

La terra continua a tremare, questa volta in Argentina.

Un terremoto di magnitudo 6.3 della Scala Richter è stato registrato- alle 07.54 ora italiana- al largo della costa meridionale del Paese sudamericano. Al momento non sono stati  evidenziati danni o vittime.  L’epicentro del sisma si trova nell’oceano, a una profondità di 10 chilometri nell’arcipelago della Terra del Fuoco. Si trova a sud-est dello Stretto di Magellano, tra gli oceani Atlantico e Pacifico. Il territorio insulare della regione misura 73.753 km² ed è diviso tra l’Argentina e il Cile.

Ormai le notizie delle scosse di terremoto e gli ingenti danni portati da queste sono all’ordine del giorno. Basti pensare al terremoto in Grecia -del 27 ottobre- e al dramma che ha colpito il nostro paese: prima in Abruzzo (Aquila) e recentemente ad Amatrice,Norcia e tutta la provincia di Rieti.

Il terremoto è un fenomeno naturale che si manifesta con un’improvvisa e rapida vibrazione della superficie terrestre dovuta ad un’improvvisa liberazione di energia che la terra accumula nella litosfera o nel mantello superiore.

La liberazione inizia in un punto molto profondo chiamato “ipocentro” e si propaga sotto forma di onde sismiche che si manifestano fino all'”epicentro” che si trova in superficie.

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Si risveglia dopo 12 anni di coma. Vicino a se trova la madre ormai settantacinquenne

È finito in coma a trentasei anni in seguito a un grave incidente automobilistico ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS