Londra, nozze contro il tempo per due ragazzi 24enni affetti da Fibrosi Cistica

E’ stata una corsa contro il tempo per dire Sì alla sua Lauren. A Darren Easton, 24enne di Londra, restano, infatti, poche settimane di vita.

Affetto da fibrosi cistica, come la neosposa, anche lei 24enne, si è giocato anche l’ultima carta contro la malattia: è fallito il doppio trapianto di polmoni al quale è stato sottoposto.

Voglio che Lauren sia felice e sapere che, anche dopo che me ne sarò andato, resterò sempre con lei“, ha spiegato il ragazzo al Mirror. “Il nostro amore va oltre la morte e durerà molto dopo che entrambi saremo andati via“, gli ha fatto eco Lauren. Le nozze sono state celebrate in ospedale, davanti a 60 invitati e al personale sanitario.

La fibrosi cistica è la più comune fra le malattie genetiche gravi. È una malattia presente dalla nascita in quanto dovuta a un’alterazione genetica.

Chi nasce malato ha ereditato un gene difettoso sia dal padre sia dalla madre che sono, senza saperlo, portatori sani del gene CFTR mutato. In Italia c’è un portatore sano ogni 25 persone circa. La coppia di portatori sani, a ogni gravidanza, ha una probabilità su quattro di avere un figlio malato.

La fibrosi cistica altera le secrezioni di molti organi che, risultando più dense, disidratate e poco fluide, contribuiscono al loro danneggiamento. A subire la maggiore compromissione sono i bronchi e i polmoni: al loro interno il muco tende a ristagnare, generando infezione e infiammazione ingravescenti. Queste, nel tempo, tendono a portare all’insufficienza respiratoria.

Ad oggi, le cure sono dirette ai sintomi e alla prevenzione delle complicanze.

Fonte: Tgcom24.it / fibrosicisticaricerca.it

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Zambia, confessione shock di un’infermiera: “Scambiavo in culla i neonati per divertimento”

In 12 anni di lavoro come infermiera nel reparto Maternità dell’University Teaching Hospital di Lusaka, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS