Muore a 29 anni in seguito ad un’infezione causata dall’ameba mangia-cervello

Fabrizio Stabile, che a dispetto del nome di chiare origini italiane viveva invece nel New Jersey, è morto in seguito ad una infezione causata da un raro parassita, il Naegleria fowleri, definitiva come “ameba mangia-cervello“.

Forti mal di testa sono iniziati il 16 Settembre e, nel giro di sole 24 ore, Fabrizio si è ritrovato a stare sul letto senza nemmeno avere la forza di alzarsi. I suoi familiari lo hanno trasportato subito in ospedale, a Pleasantville.

Qui i medici non hanno compreso subito che alla base di quel dolore lancinante ci fosse il batterio dell’ameba mangia-cervello (patologia estremamente rara) e hanno avviato una cura pensando che Fabrizio avesse contratto una meningite batterica.

Il giovane di 29 anni non ce l’ha fatta ed è morto dopo cinque giorni di ricovero in ospedale. L’ameba mangia-cervello non lascia scampo al 98% delle vittime che vengono infettate.

Fabrizio Stabile, da quanto si apprende, avrebbe contratto il Naegleria fowleri in occasione di una breve vacanza al Cable Park BSR a Waco, in Texas, dove aveva nuotato nella piscina a onde. In totale, ad oggi, sono 143 i casi di persone infettate dal parassita.

Fonte TPI

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Aghi nelle fragole al supermercato. Arrestata una donna

Da tempo si lamentava delle pessime condizioni in cui era costretta a lavorare, ma l’azienda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS