Vendevano il figlio sul Dark Web per abusi sessuali: Arrestata una coppia tedesca

Berrin Taha, 48enne di Staufen (Germania) e il suo compagno Christian Lais di nove anni più giovane, sono stati condannati dal Tribunale di Friburgo a 12 anni di carcere con l’accusa di abusi sessuali e prostituzione forzata di minore.

La coppia “vendeva” sistematicamente il figlio in rete (precisamente sul Dark Web) per abusi sessuali in cambio di denaro. Oltre alla coppia sono state arrestate altre 4 persone. La pena maggiore è stata inflitta ad un 33enne spagnolo per aver violentato diverse volte il bambino in cambio di più di 10 mila euro.

Il Capo della Polizia di Friburgo ha dichiarato che, grazie alle immagini a sfondo pedopornografico prelevate dai PC sequestrati, gli inquirenti potranno effettuare ulteriori indagini su un giro di pedofilia formatosi attorno alla coppia.

In Germania la vicenda ha scosso profondamente l’opinione pubblica, soprattutto perché il compagno della donna (Christian Lais) aveva già precedenti penali per abusi su minori.

Fonte ilFattoQuotidiano

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Si risveglia dopo 12 anni di coma. Vicino a se trova la madre ormai settantacinquenne

È finito in coma a trentasei anni in seguito a un grave incidente automobilistico ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS