Pensioni, ad aprile arriveranno i tagli. Non saranno toccati i pensionati che guadagnano fino a 1.500 euro lordi al mese

Tagli in arrivo per molti pensionati: molti dei loro assegni stanno per essere ricalcolati in seguito al ritocco delle rivalutazioni previste per l’adeguamento al costo della vita, misura che è stata inserita nell’ultima legge di Bilancio.

L’Inps sta preparando in questi giorni le comunicazioni da inviare agli interessati, per i quali i nuovi importi scatteranno tra aprile e maggio, ma con valore retroattivo anche per i primi tre mesi del 2019.

La pensione di aprile sarà la prima ricalcolata in base ai nuovi criteri, secondo i quali ci saranno riduzioni tra il 15 e il 40% sui trattamenti superiori ai 100mila euro lordi l’anno.

Non saranno toccati i pensionati che guadagnano fino a 1.500 euro lordi al mese, e anche per chi arriva ai 2.030 euro le riduzioni saranno minimi, con il riconoscimento del 97% dell’inflazione. Oltre questa soglia la rivalutazione scende al 77, al 52, fino al 40% oltre i 4.565 euro.

Fonte: Tgcom24.it 

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

L’Istat rileva che il tasso di disoccupazione è sceso a 10,2%

Le persone in cerca di occupazione sono 2.641.000 con un calo di 96.000 unità su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS