Reddito di Cittadinanza 2019, tutto ciò che c’è da sapere

reddito di cittadinanza 2019 prende forma: sarà istituito “a decorrere dal mese di aprile” e il sostegno decorrerà “dal mese successivo a quello della richiesta”.

E’ quanto prevede una bozza della misura che l’Ansa ha visionato, nella quale si prevede anche l’istituzione della pensione di cittadinanza. Si potrà beneficiare del nuovo sostegno al reddito “per un periodo continuativo non superiore a 18 mesi” rinnovabile “previa sospensione dell’erogazione per un mese prima di ciascun rinnovo”.

Un reddito annuo inferiore a 6mila euro se si vive da soli o a 12.600 euro a fronte di una coppia con quattro figli minori: il reddito di cittadinanza non si guarderà solo all’Isee, come per l’attuale reddito di inclusione, ma anche al reddito familiare con una soglia incrementata a 9.630 euro annui se si è in affitto.

Interessante l’aspetto dei parametri per accedere al reddito di cittadianza. Non solo un’Isee complessiva entro i 9.360 euro, ma anche un reddito familiare che non superi i 6mila euro (per un single) elevati in base alla composizione del nucleo familiare fino a un massimo di 12.600 euro, sempre secondo la prima bozza. La misura dovrebbe confluire in un unico decreto da varare a metà gennaio insieme ai dettagli per l’uscita anticipata per la pensione con ‘Quota 100’.

Altro paletto un valore del patrimonio immobiliare non oltre i 30mila euro, sempre ai fini Isee, e mobiliare non oltre i 6mila euro, elevati fino a 10mila euro per un nucleo di tre persone, e di ulteriori 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo, più altri 5mila euro per ogni componente con disabilità.

REDDITO DI CITTADINANZA COMPATIBILE CON NASPI, REI NO: si può ottenere il Rei anche se si ha il sussidio di disoccupazione, purché non superi la soglia del reddito annuo (6.000 euro incrementati a seconda dei componenti della famiglia). 

DURATA 18 MESI, PER IL REDDITO DI CITTADINANZA SI RIDUCE L’ATTESA PER RINNOVO: la durata del beneficio è la stessa, 18 mesi, per le due misure ma per il Rei bisogna attendere per il rinnovo almeno sei mesi mentre per il reddito di cittadinanza basterà un mese.

Fonte: Tgcom24.it / quotidiano.net

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Mattarella in occasione della XIII edizione sullo stato sociale:” Non solo sussidi”

In occasione della XIII edizione del rapporto sullo stato Sociale Mattarella afferma :” Il dialogo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS